Rosetta di Coinbase aggiunge l’implementazione di Bitcoin per attirare Devs

Rosetta rende più facile per gli sviluppatori l’integrazione di prodotti con catene a blocchi multipli. Ora, il progetto sta affrontando Bitcoin.

  • Rosetta è un progetto open-source guidato da Coinbase.
  • Il suo obiettivo è quello di standardizzare il codice in modo che gli sviluppatori possano creare più facilmente applicazioni blockchain su diverse catene.
  • Ha introdotto un’implementazione per Bitcoin.

Ha presentato un toolkit per l’integrazione di blockchain chiamato Rosetta

A giugno, quando Coinbase, che ha sede a San Francisco, ha presentato un toolkit per l’integrazione di blockchain chiamato Rosetta, ha promesso di espanderlo a Bitcoin ed Ethereum. Sta iniziando a mantenere quella promessa.

Oggi, ha condiviso rosetta-bitcoin, un’implementazione di Rosetta che rende possibile l’integrazione di funzionalità che non sono possibili sul client Bitcoin Code Core. Rosetta è un progetto open-source guidato da Coinbase e sostenuto da progetti blockchain come Filecoin, Celo e Blockstack.

Poiché ogni blockchain è scritto in modo diverso, gli sviluppatori devono affrontare delle sfide quando creano prodotti destinati a lavorare su più catene. Rosetta rappresenta un tentativo continuo di standardizzare il formato per quelli che sono attualmente processi idiosincratici; snellisce lo sviluppo di „applicazioni cross-blockchain come esploratori di blocchi, portafogli e dapps“.

Oltre 20 progetti di blockchain stanno implementando Rosetta

L’annuncio di oggi elenca una serie di problemi per gli sviluppatori che vogliono integrarsi con Bitcoin, dall’interrogazione dei saldi dei conti a „costruire transazioni senza importare chiavi private sul nodo“.

Secondo l’annuncio, „rosetta-bitcoin fornisce l’accesso a tutte queste caratteristiche, non richiede alcuna configurazione di default e può essere avviato con un solo comando“.

Il responsabile tecnico di Rosetta Tech, Patrick O’Grady, ha detto a Decrypt che il team guidato da Coinbase-led sta costantemente cercando di perfezionare rosetta e di rivedere i contributi della comunità che rendono il più facile possibile per gli sviluppatori che non sono immersi in Bitcoin o blockchain di entrare nello sviluppo di blockchain.

„Gestire una sorta di business su Bitcoin ha storicamente comportato la gestione di un indicizzatore e di un portafoglio personalizzato per creare e firmare transazioni con chiavi offline“, ha detto. „Rosetta Bitcoin rende tutto questo facile da fare per qualsiasi sviluppatore“.

Ma è anche un buon strumento per gli sviluppatori con una maggiore esposizione al Web 3.0.

„Per gli sviluppatori di blockchain già esistenti curiosi di Rosetta, quale modo migliore per illustrare i concetti fondamentali se non quello di mostrare come funziona per Bitcoin?“

O’Grady ha indicato che questo è solo l’inizio. Il team vorrebbe vedere i contributi della comunità che consentono il supporto di Lightning e altre caratteristiche.

ANALISTA: BITCOIN PUÒ PRIMA DI RAGGIUNGERE I 9.700 DOLLARI PRIMA DI RAGGIUNGERE NUOVI MASSIMI

I tori e gli orsi Bitcoin sono attualmente a un punto morto, dato che il commercio di criptovaluta si aggira intorno agli 11.000 dollari.
Questa regione di prezzo ha dimostrato di essere una forte resistenza per BTC in passato, e il fatto che possa o meno essere superata nei prossimi giorni o meno dovrebbe fornire un’idea della forza dei tori di BTC
Un rifiuto in questo caso potrebbe fargli vedere qualche notevole svantaggio a breve termine, inviando onde d’urto in tutto il mercato della crittovaluta.
Un analista sta notando che crede che ci sia una forte probabilità che il Bitcoin scenda più in basso prima di essere in grado di trovare un supporto sufficiente per raggiungere un livello più alto.
Sta vendendo le sue attrazioni per un trasloco nella regione dei 9.000 dollari.
Il Bitcoin è abbastanza stabile al di sotto degli 11.000 dollari al momento, con i tori che hanno toccato questo livello in più occasioni nel corso della giornata passata. Finora, i compratori non sono stati in grado di superare la pressione di vendita che esiste intorno a questa regione di prezzo.

Detto questo, se sono in grado o meno di superare questo livello prima della chiusura settimanale, dovrebbero fornire informazioni sulle prospettive a medio termine della criptovaluta.

14 BTC & 95.000 giri gratis per ogni giocatore, solo in mBitcasino’s Exotic Crypto Paradise! Gioca ora!
Un altro fermo rifiuto in questo caso indicherebbe che gli acquirenti stanno perdendo il controllo del mercato e che potrebbero essere imminenti ulteriori svantaggi.

Un trader sta puntando in particolare ad un calo verso i 9.700 dollari a breve termine, notando che si tratta di un livello di supporto fondamentale che si aspetta di continuare a mantenere forte nel prossimo futuro.

BITCOIN LOTTA PER SUPERARE GLI 11.000 DOLLARI

Al momento della scrittura, Bitcoin sta negoziando marginalmente al suo prezzo attuale di 10.940 dollari.

Questo è all’incirca il prezzo al quale è stato scambiato negli ultimi due giorni, con ogni salto nella regione di 11.000 dollari che è stata soddisfatta con afflussi di pressione di vendita.

Il modo in cui BTC continua a reagire a questa regione illuminerà l’attuale forza dei tori, in quanto il mancato superamento degli 11.000 dollari per un periodo di tempo prolungato potrebbe comportare un notevole svantaggio.

ANALISTA: $9.700 È UN LIVELLO DI SUPPORTO CRUCIALE DA TENERE D’OCCHIO A BREVE TERMINE

Parlando delle prospettive a breve termine di Bitcoin, un analista ha spiegato che 9.700 dollari sono il livello di prezzo che sta osservando da vicino, dato che la continuazione del trading di cui sopra potrebbe essere di buon auspicio per i tori.
Egli ha anche osservato che una visita a questo livello potrebbe creare una tendenza al rialzo sostenuta che permette a BTC di superare gli 11.000 dollari.

L „11.1k [resistenza] conta, ma questo è solo ltf. Se 9.700 dollari dovessero rompersi, allora sì, la cosa si fa interessante, ma non sospetto che al momento bitcoin sia un carro armato. Solo un mese incerto in ogni mercato“.

Bitcoin

Immagine per gentile concessione di AMD Trades. Grafico tramite TradingView.
Per ora, sembra che Bitcoin stia rifiutando ancora una volta a 11.000 dollari, ma questo potrebbe cambiare rapidamente se i tori si fanno avanti e frantumano questa resistenza cruciale.

Bitcoin: wskaźniki adopcji LN znacznie poniżej oczekiwań dzięki giełdom

Bitcoin za potencjalne przypadki użycia ewoluowały dużo od jego uruchomienia ponad dekadę temu, z dość kilka czynników przyczyniających się do tego samego; skalowalność jest jedną z nich. Co ciekawe, w dążeniu do zwiększenia skalowalności Bitcoin Profit jako rozwiązania płatniczego i ulepszenia jego funkcji bezpieczeństwa, sieć Lighting Network była niegdyś rozwiązaniem wielowarstwowym. Jednak niewiele wyszło z tej implementacji, co prowadzi do pytania, czy obietnice Lightning Network nadal mają odbiorców w ekosystemie.

Mówiąc o najnowszym odcinku podcastu Stephena Livera, Sergej Kotliar, dyrektor generalny Bitrefill, omówił, co Lightning Network oznacza dla sieci Bitcoin i poziomy jej przyjęcia oraz czy można ustanowić powiązanie między funkcjami prywatności a złymi aktorami wykorzystującymi przestrzeń

Kotliar argumentował, że jeśli chodzi o postęp technologiczny, który może pomóc Bitcoinowi i branży kryptograficznej jako całości, Lightning nadal stanowi rozwiązanie, które może wprowadzić gospodarkę o obiegu zamkniętym w krypto, czyniąc ją niezwykle wydajną i opłacalną.

Powiedział

„Uważamy, że jest to najbardziej prawdopodobny kandydat. Ponieważ jest to technologia, która wprowadza gospodarkę o obiegu zamkniętym w świecie kryptowalut… Ale to wciąż nisza i [gdybyś miał] zapytać mnie rok temu, zdecydowanie pomyślałbym, że bylibyśmy znacznie dalej pod względem przyjęcia błyskawicy niż w rzeczywistości. ”

Spojrzenie na dane sieciowe Bitcoina dostarczone przez Coin.Dance pokazuje stały wzrost średnich dziennych opłat transakcyjnych Bitcoin. W ostatnim roku średnia wzrosła z 154,3 do ponad 325 stopni w momencie pisania tego tekstu. Kotliar następnie wyjaśnił, czy opłaty transakcyjne pozostają motywatorem do wyższych wskaźników przyjęcia Lightninga, szczególnie jeśli chodzi o giełdy, które go wspierają, i biorąc pod uwagę fakt, że główna narracja Bitcoina przesunęła się w kierunku spekulacyjnego i długoterminowego aktywa.

Powiedział

„Myślę, że jednym z takich czynników motywujących są wysokie opłaty transakcyjne. Ale w świecie błyskawicy sytuacja wygląda inaczej i nadal nie masz wystarczającej liczby obsługujących ją wymian, co moim zdaniem jest ważne, biorąc pod uwagę, jak branża jest skupiona wokół różnych rodzajów spekulacyjnych zastosowań, a większość ruchu odbywa się między wymiany ”.

Kotliar zwrócił również uwagę, że jeśli chodzi o aktualizacje związane z prywatnością sieci za pośrednictwem rozwiązań takich jak Lightning, są one niedoceniane, a możliwość wykorzystania takich postępów przez złych aktorów wciąż stanowi niewielki ułamek.