Rosetta di Coinbase aggiunge l’implementazione di Bitcoin per attirare Devs

Rosetta rende più facile per gli sviluppatori l’integrazione di prodotti con catene a blocchi multipli. Ora, il progetto sta affrontando Bitcoin.

  • Rosetta è un progetto open-source guidato da Coinbase.
  • Il suo obiettivo è quello di standardizzare il codice in modo che gli sviluppatori possano creare più facilmente applicazioni blockchain su diverse catene.
  • Ha introdotto un’implementazione per Bitcoin.

Ha presentato un toolkit per l’integrazione di blockchain chiamato Rosetta

A giugno, quando Coinbase, che ha sede a San Francisco, ha presentato un toolkit per l’integrazione di blockchain chiamato Rosetta, ha promesso di espanderlo a Bitcoin ed Ethereum. Sta iniziando a mantenere quella promessa.

Oggi, ha condiviso rosetta-bitcoin, un’implementazione di Rosetta che rende possibile l’integrazione di funzionalità che non sono possibili sul client Bitcoin Code Core. Rosetta è un progetto open-source guidato da Coinbase e sostenuto da progetti blockchain come Filecoin, Celo e Blockstack.

Poiché ogni blockchain è scritto in modo diverso, gli sviluppatori devono affrontare delle sfide quando creano prodotti destinati a lavorare su più catene. Rosetta rappresenta un tentativo continuo di standardizzare il formato per quelli che sono attualmente processi idiosincratici; snellisce lo sviluppo di „applicazioni cross-blockchain come esploratori di blocchi, portafogli e dapps“.

Oltre 20 progetti di blockchain stanno implementando Rosetta

L’annuncio di oggi elenca una serie di problemi per gli sviluppatori che vogliono integrarsi con Bitcoin, dall’interrogazione dei saldi dei conti a „costruire transazioni senza importare chiavi private sul nodo“.

Secondo l’annuncio, „rosetta-bitcoin fornisce l’accesso a tutte queste caratteristiche, non richiede alcuna configurazione di default e può essere avviato con un solo comando“.

Il responsabile tecnico di Rosetta Tech, Patrick O’Grady, ha detto a Decrypt che il team guidato da Coinbase-led sta costantemente cercando di perfezionare rosetta e di rivedere i contributi della comunità che rendono il più facile possibile per gli sviluppatori che non sono immersi in Bitcoin o blockchain di entrare nello sviluppo di blockchain.

„Gestire una sorta di business su Bitcoin ha storicamente comportato la gestione di un indicizzatore e di un portafoglio personalizzato per creare e firmare transazioni con chiavi offline“, ha detto. „Rosetta Bitcoin rende tutto questo facile da fare per qualsiasi sviluppatore“.

Ma è anche un buon strumento per gli sviluppatori con una maggiore esposizione al Web 3.0.

„Per gli sviluppatori di blockchain già esistenti curiosi di Rosetta, quale modo migliore per illustrare i concetti fondamentali se non quello di mostrare come funziona per Bitcoin?“

O’Grady ha indicato che questo è solo l’inizio. Il team vorrebbe vedere i contributi della comunità che consentono il supporto di Lightning e altre caratteristiche.